Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per scopi statistici in forma anonima.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca QUI.
Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
OK

Fico

albicocco   |   fico   |   fragola   |   melone   |   pero   |   pesco

L'impiantoChiudi

Il ficus carica è uno della piante fruttifere più antiche tra quelle presenti eni paesi Mediterranei, e si divide in 2 gruppi, a seconda del frutto (bianco, dalla buccia verde, e nero, dalla buccia scura violacea), e a seconda del tipo di fruttificazione: le varietà unifere, che producono solo in Autunno, e quelle bifere, che producono sia in Estate che in Autunno. E’ una pianta che ama il caldo ed i terreni calcarei, e la sua messa a dimora può essere fatta con sesto di impianto 6 mt x 6 nei terreni più aridi e anche 10 x 10 in quelli più fertili. Ama la pratica del sovescio tra i filari (o nei dintorni…) e l’utilizzo di letame ben maturo (20-30 kg/pianta) quando il terreno è particolarmente povero si sostanza organica.

La coltivazioneChiudi

La miglior forma di allevamento del fico è quella a vaso libero, nel rispetto della sua crescita naturale, perché espone al meglio le foglie e i frutti al sole; la potatura invece non dovrà mai essere troppo severa, perché il legno cicatrizza con difficoltà: ci limiteremo quindi alla taglio dei rami secchi, ammalati e infruttiferi. Non guasta un lieve diradamento dei frutti, utile a concentrare zuccheri e a dare maggior consistenza alla buccia nei fichi maturi.

La raccoltaChiudi

Come sempre fondamentale è la raccolta a piena maturazione del frutto (o, meglio, del falso frutto…) per poterne gustare al meglio la fragranza e il delizioso profumo, che saranno tanto più accentuati quanto più la pianta sarà “scarica” di frutti. Molto gradevoli sono anche la trasformazione in confettura o l’essicazione, che può avvenire sui graticci al sole per 5-10 giorni, sia interi che tagliati a metà… ma ricordate di proteggerli da insetti e uccelli golosi con una rete a maglie fini!


Un segreto

In realtà il fico non è un vero e proprio frutto, ma un infiorescenza carnosa: i veri frutti sono infatti i piccoli semini ("acheni") presenti al suo interno; l’impollinazione avviene grazie ad un insetto pronubo, la Blastophaga Psenes.






Facebook
Twitter
Instagram
YouTube
Pinterest