Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per scopi statistici in forma anonima.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca QUI.
Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
OK

Melone

albicocco   |   fico   |   fragola   |   melone   |   pero   |   pesco

L'impiantoChiudi

Anche i meloni, come le fragole, vengono piantati a filari, su terreno ben lavorato e abbondantemente concimato con letame maturo (50 q.li/1000 mq);meglio comperare le piantine già formate e trapiantarle a mano: in commercio si trovano ibridi interessanti dalle caratteristiche estetiche e organolettiche più diverse. Le piantine, che hanno durata annuale, devono essere piantate tra Aprile e Maggio, e come per altre colture orticole dopo l’interramento della concimazione il terreno deve essere “baulato” a favorire lo sgrondo delle piogge, e quindi pacciamate con film di carta, paglia o telo in canapa -i film plastici non ci piacciono!- e abbondantemente irrigate. Il sesto di impianto sarà di 40-50 cm sulla fila e di 1 mt. tra le file.

La coltivazioneChiudi

L’operazione più importante per ottenere buoni frutti è la cimatura (taglio delle “punte”): quando le piantine hanno cinque e sei foglie, si cimano sopra le prime due foglie; i rami che si svilupperanno dopo questa operazione si cimano nuovamente dopo le prime tre foglie e così si avranno piante con sei rami. Dopo la formazione dei piccoli frutti si cimeranno ancora i rami fruttiferi a due foglie sopra i frutti.

La raccoltaChiudi

La maturazione avviene da Maggio a Luglio, come sempre in funzione della latitudine di coltivazione e delle relative temperature medie e disponibilità di luce; la raccolta è scalare: riconoscerete i frutti maturi perché, oltre a sviluppare il tipico aroma, presenteranno piccole screpolature nella zona intorno al peduncolo.


Un segreto

Potete disporre a coprire i frutti il famoso \"velo da sposa\" durante il periodo della fioritura: favorirete così una produzione più omogenea ed un grado zuccherino più alto!






Facebook
Twitter
Instagram
YouTube
Pinterest