Questo sito utilizza cookie tecnici e di terze parti per scopi statistici in forma anonima.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca QUI.
Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
OK

10/03/2015

Lo strano caso del ciliegio misterioso


Tra i filari di albicocco della nostra azienda agricola abbiamo notato un ciliegio selvatico nato probabilmente da un seme perso da un uccello di passaggio. Siccome la biodiversità è uno dei capisaldi della nostra filosofia, l'idea di estirparlo non ci piaceva affatto; abbiamo così preso la decisione di innestarlo. Il motivo? Sempre lo stesso: ottenere frutti più buoni!

In questo caso abbiamo optato per un innesto a triangolo, che si effettua a fine inverno. Si tratta di tecnica che richiede molta manualità, ma che offre ottime possibilità di attecchimento. Le marze inserite sono di durone bianco, una vecchia cultivar della collina torinese…ad multos annos, caro ciliegio!








Facebook
Twitter
Instagram
YouTube
Pinterest